Storia dell Organo a canne

La Ditta Buccolini svolge la sua attività dal 1860, tramandando il mestiere di organaro di generazione in generazione.

Il primo organaro della famiglia è stato Orlando Buccolini che ha iniziato la sua attività intorno al 1860: piccolo artigiano era specializzato nei restauri di organi meccanici collaborando, nella zona di Roma, alla costruzione di organi a canne.

Intorno al 1900 circa Guido Buccolini iniziò la sua attività portando la Ditta a manutenzionare i più grandi organi di Roma e iniziò la collaborazione con la Ditta Bossi di Centallo (TO) partecipando alla costruzione di grandi organi a canne.

Nel 1950 circa Leandro Buccolini portò la Ditta, pur non uscendo dall'ambito di artigianalità che ancora oggi la contraddistingue, ad essere una delle più importanti che lavorano nel centro-sud d'Italia sia nella costruzione e soprattutto nei restauri di organi a canne ed armonium.

Negli anni '80 Stefano Buccolini inizia la sua collaborazione con il padre Leandro continuando la strada intrapresa, ormai da più di un secolo, dai suoi predecessori.